2 crediti

€ 11,90

Anticoagulanti orali vecchi (TAO) e nuovi (NAO) a confronto

Medico chirurgo, Farmacista   

durata prevista: n. 2 ore

data fine evento: 09/01/2021

|   n° ID 6-285572   |

 

descrizione:

Il Corso ha lo scopo di discutere gli approcci tradizionali (Terapia Anticoagulante Orale, TAO) e innovativi (Nuovi Anticoagulanti Orali, NAO), nell’ambito della terapia anticoagulante, evidenziandone le principali indicazioni cliniche e valutandone in modo specifico vantaggi e criticità. In tale contesto clinico, appare quindi importante che i destinatari del Corso possano acquisire consapevolezza e conoscenze aggiornate relative all’uso di TAO e NAO, in modo da affrontarne gli aspetti applicativi in modo corretto, efficace e sicuro. Il Corso, nella prima sessione, discute le più rilevanti indicazioni cliniche per l’instaurazione della terapia anticoagulante, evidenziandone i vantaggi e le possibili criticità e distinguendo tra concetto di “trattamento” di una patologia in atto e quello di “profilassi”, allo scopo di impedire che un evento tromboembolico si ripresenti. Viene quindi discussa l’importanza della terapia anticoagulante nel trattamento del tromboembolismo venoso, che include la trombosi venosa profonda e l’embolia polmonare, e nella prevenzione dell’ictus cerebrale in pazienti affetti da fibrillazione atriale e nella prevenzione delle complicanze tromboemboliche nel paziente con trapianto renale. La seconda sessione è dedicata agli aspetti farmacologici della TAO tradizionale, che comprende i farmaci anti-vitamina K (AVK). Gli AVK (warfarin e acenocumarolo) sono farmaci per uso orale. La dose efficace e sicura per il singolo paziente viene regolata in base a periodiche valutazioni del “tempo di protrombina” (PT), il cui risultato si esprime con il “rapporto internazionale normalizzato” (INR). Nella terza sessione sono discussi gli aspetti di efficacia e sicurezza dei NAO. Sono disponibili alcuni farmaci anticoagulanti orali, il cui meccanismo d’azione è diverso da quello di eparine e AVK. Questi farmaci hanno come bersaglio diretto alcuni fattori della coagulazione. I NAO utili per il trattamento/profilassi della trombosi venosa profonda e dell’embolia polmonare e per la prevenzione dell’ictus nella fibrillazione atriale sono: dabigatran, rivaroxaban, apixaban ed edoxaban. Sono usati a dose fissa, senza necessità di aggiustamento posologico sulla base di test di laboratorio. Si discutono infine aspetti di efficacia e sicurezza a confronto con quelle degli AVK. L’obiettivo finale di questo Corso è quindi di promuovere, nei suoi fruitori, una visione corretta e il più possibile completa sulle applicazioni cliniche di TAO e NAO, mirando ad ottenere una buona efficacia e una elevata sicurezza.

PROGRAMMA:

•Sessione 1

•Introduzione e obiettivi del Corso

•Indicazioni cliniche per l’instaurazione della terapia anticoagulante

•Concetto di “trattamento” di una patologia in atto e quello di “profilassi

•Terapia anticoagulante

‐nel trattamento del tromboembolismo venoso (trombosi venosa profonda e embolia polmonare)

‐prevenzione dell’ictus cerebrale in pazienti con fibrillazione atriale

‐prevenzione delle complicanze tromboemboliche nel paziente con trapianto renale

•Sessione 2

•Aspetti farmacologici della TAO tradizionale (farmaci anti-vitamina K)

•Dosaggio e monitoraggio tempo di protrombina - rapporto internazionale normalizzato (INR)

•Efficacia e sicurezza

•Sessione 3

•Aspetti farmacologici dei NAO (dabigatran, rivaroxaban, apixaban ed edoxaban)

•Utilità clinica

‐trattamento/profilassi di trombosi venosa profonda ed embolia polmonare

‐prevenzione dell’ictus nella fibrillazione atriale

•Efficacia e sicurezza a confronto con quelle degli AVK

•Considerazioni conclusive

Reponsabile scentifico:

Prof. Paolo Magni

Coordinatore Comitato Scientifico Imagine, Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari, Università degli Studi di Milano

Scarica il CV

docente:

Prof. Paolo Magni

Coordinatore Comitato Scientifico Imagine, Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari, Università degli Studi di Milano

Scarica il CV

obiettivi:

OBIETTIVO FORMATIVO TECNICO-PROFESSIONALE N°18

Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

requisiti:

PRE-REQUISITI COGNITIVI

Non richiesti

assistenza corsi ecm

 

0331.1830045

assistenza@ecmadistanza.it

da lunedi a venerdì dalle 14.30 alle 17.30

scrivici

Questa piattaforma supporta l'autenticazione tramite Medikey

MediKey

CI TROVATE ANCHE SU:

Top
Le certificazioni di Imagine

azienda certificata
UNI EN ISO 9001:2015

politica della qualitÀ

ECM a distanza è un prodotto Imagine s.r.l.
ECM a distanza è best provider 2016/2017